Left Continua con gli acquisti
Il tuo ordine

Non hai nessun articolo nel carrello

Prova questi prodotti a 1€:
€2,80
€3,50
Mostra opzioni

Peperoni Cruschi

La Basilicata può vantare, fra i suoi prodotti a marchio I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta), i Peperoni di Senise. Una volta raccolti, i peperoni vengono inseriti dal picciolo uno dopo l’altro, con ago e filo, a mano, nelle "serte", come fossero collane, e appesi per l'essiccazione. Nella cucina, e nella nostra selezione, li puoi trovare, oltre che al naturale, anche, come sempre più spesso apprezzati, nella forma di Peperoni Cruschi (cioè fritti per pochi secondi in olio EVO, lasciati raffreddare per qualche minuto, ed infine salati e pronti per essere gustati). Si chiamano cruschi perché sono croccanti (se fatti bene). I Peperoni di Senise, per potersi fregiare del marchio IGP, devono essere prodotti nel rispetto rigoroso del disciplinare di produzione.

I peperoni cruschi: come abbinarli

I peperoni Cruschi lucani sono un prezioso ingrediente della gastronomia tipica lucana. Puoi abbinarlo a moltissimi formaggi, sia stagionati, sia freschi, e regalare un gusto prelibato e caratteristico ad ogni tuo piatto. Perfetto per la preparazione di zuppe, primi e secondi piatti, il peperone Crusco è molto amato anche nelle insalate. Scopri la nostra selezione di peperoni Cruschi e peperoni Lucani: questo ingrediente donerà un gusto ricercato e squisito ad ogni tua ricetta.

Peperoni Lucani: 100% italiani e a marchio I.G.P

I Peperoni Lucani di Senise sono un prodotto tipico lucano a marchio I.G.P. e possiamo assaporarli in moltissimi piatti della tradizione lucana. La loro origine 100% italiana e la loro lavorazione meticolosa e accurata, eseguita secondo la vera tradizione lucana, li rende particolarmente buoni e gustosi in ogni loro varietà. Nella nostra selezione, infatti, puoi trovare i peperoni Lucani al naturale, oppure, preparati in olio Evo e pronti per essere gustati. Da non perdere sono, ovviamente, i peperoni Cruschi, definiti così dal dialetto lucano, per la loro caratteristica croccantezza ricavata dopo frittura in olio bollente.

Mostra opzioni
Esaurito
Esaurito